dentista magnago

Denti e gengive sani

Questo Natale regalati denti e gengive sani!

Questo Natale regalati denti e gengive sani! 1200 628 Amadental

Possiamo finalmente dirlo: il periodo più magico dell’anno è in arrivo! Tra addobbi che illuminano la città, cioccolata calda in compagnia, cene natalizie e regali, non vediamo l’ora di trascorrere un po’ di tempo con i nostri cari. In questo articolo vogliamo fornirti qualche consiglio per non dimenticarti del tuo sorriso e mantenere così denti e gengive sani anche in questo periodo dell’anno in cui pranzi, cene e festeggiamenti non possono mancare!

1 – Non dimenticarti delle buone abitudini

Con il Natale in arrivo, presto ci ritroveremo tutti insieme a festeggiare e così arriveranno anche cibi e bevande che mettono a dura prova la nostra salute orale. Una tra le regole chiave utili a mantenere denti e gengive sani è la costanza! Proprio così, anche un sorriso impeccabile può essere compromesso in pochi giorni di trascuratezza, ecco perché, anche durante le feste è necessario mantenere le buone abitudini. Anche se spesso ti ritroverai a mangiare fuori casa, quindi, non dimenticarti di lavarti i denti dopo ogni pasto e di passare il filo interdentale almeno una volta al giorno. Se è da tanto che non la esegui, prenota la tua igiene orale professionale prima delle feste!

2 – Attenzione al vino

Natale e Capodanno sono sinonimo anche di brindisi per scambiarsi gli auguri!

denti e gengive sani natale

Non dimenticarti, però, che il vino contiene molti zuccheri ed è per questo che

 ha lo stesso effetto dei dolci nella nostra bocca. Inoltre, il vino rosso è una bevanda che può causare macchie sui denti! Il nostro consiglio è quello di risciacquare la bocca con un bicchiere d’acqua dopo aver bevuto del vino o, meglio ancora, di lavarsi i denti alla fine del pasto!

3 – La consistenza dei dolci può fare la differenza

Durante le festività natalizie, si sa, si mangiano molti più dolci ed è giusto che sia così! Il consiglio che vogliamo fornirvi in questo caso è quello di prestare molta attenzione alla consistenza dei dolci che mangiamo. Cibi molto appiccicosi come canditi o torrone tendono ad insinuarsi tra gli spazi interdentali e possono essere rimossi solo con il filo interdentale. Quando li mangiamo, quindi, non dimentichiamo di passarlo! Al contrario, invece, cibi molto duri come caramelle o mandorlato, possono scheggiare i denti o i ponti e le corone dentali, ecco perché è necessario prestare attenzione mentre li mangiamo e cercare di essere il più delicati possibile!

4 – I pasti prolungati

Il problema di mangiare cibi zuccherati non consiste solo nella quantità in cui è presente questa sostanza, ma anche nel tempo in cui rimane all’interno della nostra bocca. Più tempo rimane, più tempo hanno i batteri di attaccare i nostri denti e gengive. Ecco perché i lunghi pasti a cui partecipiamo durante le feste possono essere un problema. La buona notizia è che questo problema può essere evitato ricordandosi di lavarsi i denti dopo il pasto, anche se fuori casa!

5 – Freddo e sensibilità dentale

Infine, durante le feste, può intensificarsi il problema della sensibilità dentale. Molti non sanno infatti che questo problema non si verifica infatti solo durante l’assunzione di cibi o bevande particolarmente caldi o freddi, ma può essere associato anche all’abbassamento delle temperature. Proprio con l’arrivo dell’inverno quindi, è possibile che questo problema si manifesti. In questo caso, può aiutare utilizzare spazzolino a setole morbide e dentifricio specifico per denti sensibili, assumere cibi ricchi di vitamina A, C, potassio e calcio ed essere delicati nel momento in cui si esegue l’igiene orale quotidiana. Se non l’hai già fatto infine, contatta il tuo dentista per trovare insieme una soluzione a questo problema!

Ricorda questi consigli durante il periodo natalizio, per mantenere denti e gengive sani senza privarti delle prelibatezze che il Natale porta con sé!

Non esitare a contattarci per ulteriori informazioni. Fallo qui!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

Alla scoperta degli allineatori trasparenti!

Alla scoperta degli allineatori trasparenti!

Alla scoperta degli allineatori trasparenti! 1200 628 Amadental

Allineatori trasparenti, aligners o mascherine trasparenti: comunque li vogliate chiamare, ne avrete sicuramente sentito parlare! Si tratta delle mascherine che compongono l’apparecchio trasparente, il rivoluzionario trattamento che da un po’ di anni ci ha permesso di sostituire il tanto temuto apparecchio metallico e che ci permette di allineare i denti senza rinunciare ad estetica e comodità. Ma come funzionano esattamente? Che effetti avranno sulle abitudini del paziente? Rispondiamo insieme alle domande più frequenti in questo articolo!

  1. Come vengono realizzati gli allineatori trasparenti?

Realizziamo gli allineatori trasparenti dall’immagine digitale della bocca del paziente. La rileviamo grazie allo scanner intraorale, uno strumento che ci permette di ottenere immagini precise e in modo veloce, senza i fastidi provocati dalla pasta dentale tradizionale. Una volta ottenuta l’impronta dentale digitale, studiamo il trattamento, cioè tutti gli spostamenti che i denti dovranno fare per arrivare alla corretta posizione. Sulla base di questo studio verranno create una serie di coppie di allineatori trasparenti, realizzati in una particolare resina che li rende quasi impercettibili dall’esterno. Queste mascherine agiranno in modo costante sui denti esercitando delle forze che li riporteranno alla loro corretta posizione.

  1. Per quanto tempo il paziente li dovrà indossare?

Consegneremo al paziente le coppie di allineatori creati. alineatori trasparenti Dovrà indossarle per tutto il giorno (circa 20 ore) e rimuoverle solo per mangiare e per occuparsi della propria igiene orale quotidiana. Ogni coppia verrà indossata per circa due settimane prima di essere sostituita con quella successiva, fino ad arrivare alla fine del trattamento.

  1. Come cambieranno le abitudini di chi indossa l’apparecchio?

Le abitudini del paziente che dovrà indossare l’apparecchio non cambieranno in nessun modo

  • Dal punto di vista estetico, infatti, le mascherine sono praticamente impercettibili, di conseguenza le abitudini sociali rimarranno inalterate perché non ci sarà imbarazzo nell’indossarlo.
  • Il paziente potrà poi mangiare tutti i cibi desiderati, perché dovrà rimuovere l’apparecchio per mangiare. 
  • L’igiene orale sarà proprio come prima di indossare l’apparecchio perché il paziente rimuoverà le mascherine per lavarsi i denti e passare il filo interdentale, oltre che per igienizzare gli allineatori trasparenti. 
  • Il modo di parlare non cambierà, se non i primi 2 o 3 giorni dopo aver indossato la prima mascherina, per prendere confidenza con il nuovo elemento all’interno della bocca.
  1. Quanto dura il trattamento con l’apparecchio trasparente?

Come per quanto riguarda l’apparecchio tradizionale, anche con gli allineatori trasparenti la durata del trattamento può variare. Questa dipende dalla situazione di partenza del paziente e dal numero di mascherine che dovranno essere indossate. La durata del trattamento con apparecchio trasparente comunque è simile a quella dell’apparecchio metallico e i primi risultati saranno visibili già dopo aver indossato le prime mascherine!

  1. A chi è adatto il trattamento con gli allineatori trasparenti?

L’apparecchio trasparente è adatto a tutti coloro che vogliono allineare i denti senza che nessuno se ne accorga. Essendo comodo ed evitando impedimenti per quanto riguarda l’igiene orale quotidiana, lo consigliamo spesso anche ai bambini. Inoltre, con questo apparecchio, siamo in grado di risolvere quasi tutti i tipi di malocclusioni, allo stesso modo dell’apparecchio tradizionale. Qualsiasi sia il tuo problema, quindi, questo è un trattamento adatto a te!

Se vuoi sapere quale risultato avrebbe sul tuo sorriso o vuoi avere una consulenza, non esitare a contattarci. Fallo qui!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

cura dei denti da latte

Cura dei denti da latte: i nostri consigli

Cura dei denti da latte: i nostri consigli 1200 628 Amadental

La salute orale dei bambini è importante tanto quella degli adulti. Infatti i denti da latte svolgono importanti ruoli per lo sviluppo dei bambini. Proprio per questo nel nostro articolo vogliamo fornirvi alcuni consigli da tenere a mente quando vi approcciate alla cura della salute orale dei vostri piccoli e che possono rispondere alle vostre domande sulla cura dei denti da latte.

Denti da latte: conosciamoli meglio

Partiamo dall’inizio: cosa sono i denti da latte e quali sono le loro funzioni? I denti da latte, detti anche decidui, sono 20 e iniziano a formarsi intorno ai 6 mesi di vita del bambino (questo periodo può variare perché ogni bambino è a sé e ha i propri tempi). Inizieranno a cadere intorno ai 6 anni di età e ad essere sostituiti dai denti permanenti, fino a circa 12 anni di età, quando il bambino avrà completato la sua dentatura permanente. I denti da latte, proprio come quelli degli adulti, possono cariarsi e provocare dolore, con conseguenze che possono compromettere la salute e il benessere del bambino. Infatti, i denti da latte sono importanti per la masticazione, per parlare correttamente e anche per lo sviluppo corretto della bocca e del volto del bambino, perché tengono il posto ai futuri denti permanenti.

Proprio per la loro importanza, è necessario prendersene cura al meglio. Ecco qualche consiglio su come fare!

Cura dei denti da latte: i nostri consigli 

1. Igiene.

Tutto parte dall’igiene, proprio come per i denti permanenti. 

igiene orale denti da latte

I denti da latte infatti si cariano più facilmente, perché lo smalto è più sottile e meno mineralizzato. Ecco come fare:

  • quando spunteranno i primi dentini possiamo spazzolarli con uno spazzolino dalla testina piccola e con le setole morbide, senza utilizzare il dentifricio.
  • Quando il bambino vorrà, potrà iniziare a lavarsi i dentini da solo e il genitore potrà insegnargli le manovre corrette da eseguire (lavarsi i denti insieme è utile a insegnare ai figli l’importanza dell’igiene orale).

Il bambino potrà iniziare ad usare il dentifricio quando avrà pieno controllo della deglutizione, così da non rischiare di ingerire il dentifricio. È necessario lavare i dentini 2 volte al giorno e senza mai dimenticarsi di lavarli prima di andare a dormire.

2. Il dentista: il tuo alleato nella cura dei denti da latte 

È importante che il bambino instauri fin da subito un rapporto di fiducia con il proprio dentista: si tratta di un passo fondamentale per la prevenzione e per quella che sarà la sua salute orale. Vi consigliamo di iniziare intorno ai 3 anni di età per una visita conoscitiva e di evitare di presentarsi dal dentista già in presenza di dolore. Il genitore ha il ruolo fondamentale di far trasparire serenità: in questo modo il bambino che si fida del genitore, vedendo che il genitore si fida del dentista, sarà portato a fidarsi anche lui. Iniziando con il piede giusto il bambino potrà creare con il suo dentista un rapporto volto a durare per tutta la vita! 

3. Il ruolo fondamentale dell’alimentazione

L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione e nella salute orale dei bambini. Esistono infatti dei cibi più “pericolosi” di altri quando si parla di carie, cioè quelli particolarmente ricchi di zuccheri. Questi alimenti non devono essere eliminati, ma è necessario insegnare al bambino alcune regole quando vengono mangiati, ad esempio:

  • lavarsi i denti dopo averli mangiati 
  • preferire l’uso della cannuccia bevendo bibite o succhi di frutta
  • contenere l’assunzione di questi alimenti.

Insomma, è giusto prestare attenzione quando si parla di cura dei denti da latte. Si tratta di piccole abitudini o regole che possono avere effetti importanti sulla salute orale dei bambini. Se desideri approfondire questo argomento o fissare la visita per il tuo bambino, non esitare a contattarci. Fallo qui!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

impianto dentale

Impianto dentale: rispondiamo alle domande più frequenti!

Impianto dentale: rispondiamo alle domande più frequenti! 1200 628 Amadental

L’inserimento di un impianto dentale è un intervento che può cambiare in meglio la vita delle persone, ma spesso viene evitato per paura o mancanza di chiarezza riguardo a questo argomento. Ecco perché vogliamo rispondere in questo articolo alle domande che più frequentemente ci vengono poste in merito a questo trattamento: perché spesso si teme ciò che non si conosce!

1. Che cos’è un impianto dentale?

Grazie all’implantologia dentale è possibile risolvere la mancanza di denti inserendo nell’osso del paziente delle protesi fisse molto simili ai denti naturali: gli impianti dentali. 

Un impianto dentale è composto da 3 elementi principali:

  • l’impianto: la vite endossea che inserita nell’osso sostituisce la radice del dente perso;
  • l’abutment: il collegamento tra vite e protesi in ceramica;
  • la capsula in ceramica: la parte visibile dell’impianto dentale che riempie lo spazio lasciato vuoto dal dente perso e lo sostituisce per funzionalità ed estetica.

2. Quali sono i vantaggi dell’implantologia? 

Il più grande vantaggio che l’implantologia porta con sé è la possibilità di sostituire i denti persi in modo permanente. Questo significa ritrovare il sorriso sia dal punto di vista estetico che funzionale, perché sarà possibile tornare a mangiare e a parlare come prima della perdita dei denti. L’impianto dentale è poi stabile ed evita quindi l’imbarazzo legato al fatto che le protesi mobili possano spostarsi o muoversi in situazioni in cui sono presenti altre persone.

3. L’inserimento di un impianto dentale è doloroso?

Durante l’intervento per l’inserimento di un impianto dentale non verrà provato dolore perché svolto in anestesia locale. Durante la fase post operatoria sarà possibile provare un lieve dolore, gonfiore e irritazione delle gengive che sarà possibile tenere sotto controllo tramite la prescrizione di antinfiammatori e antidolorifici

4. Qual è la durata di un impianto dentale?

Come detto in precedenza, l’impianto dentale è una soluzione duratura. Se realizzato con materiali di alta qualità e curato con le giuste attenzioni che comprendono controlli regolari, igiene orale e stile di vita sano, l’impianto dentale può durare per tutta la vita.

5. Ci sono controindicazioni?

Le controindicazioni a questo trattamento sono minime, perché prima dell’intervento il caso viene studiato attentamente e anche la bocca del paziente viene esaminata scrupolosamente per verificare la fattibilità. Questo rende il trattamento di implantologia altamente predicibile e con una percentuale di successo superiore al 90%.

6. Esiste un limite di età per sottoporsi all’intervento di implantologia?

Non esiste un limite di età a questo intervento, proprio perché valutiamo prima del trattamento la sua fattibilità e le condizioni di salute generale del paziente.

Come avrai capito, l’implantologia è un trattamento sicuro e predicibile, che può rivoluzionare la tua vita. Non esitare a contattarci per ulteriori dubbi. Prenota qui il tuo appuntamento per ritrovare il tuo sorriso!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

Rientro dalle vacanze, è tempo di igiene dentale professionale!

Rientro dalle vacanze, è tempo di igiene dentale professionale! 1200 628 Amadental

L’igiene dentale professionale è un semplice appuntamento che, se svolto in modo regolare e associato alle buone abitudini di igiene orale domiciliare, può diventare un potente mezzo per la prevenzione orale. Gran parte delle patologie che colpiscono il cavo orale, infatti, sono causate da batteri accumulati nella bocca, che possiamo rimuovere tramite la pulizia dei denti. Per questo è bene non posticipare l’appuntamento!

Perché prenotare l’igiene dentale professionale al rientro dalle vacanze

Vacanze è sinonimo di relax, divertimento e tempo libero da passare in compagnia. Proprio durante questo periodo, la nostra routine e le nostre abitudini potrebbero subire delle variazioni. Questo significa orari diversi, più tempo passato fuori casa e qualche peccato di gola! È normale che sia così, ma una volta rientrati è giusto tornare alla corretta routine per evitare rischi legati alla salute orale. Per questo consigliamo una seduta di igiene dentale professionale al rientro dalle vacanze: per rimuovere il tartaro e la placca accumulati durante l’estate e mantenere così la bocca al sicuro!

Come si svolge l’igiene dentale professionale

L’appuntamento per l’igiene dentale professionale è composto da tre momenti principali:igiene dentale professionale

  • la detartrasi: rimozione di placca e tartaro tramite strumenti meccanici manuali e ultrasonici che rompono i frammenti duri e li sciacquano via;
  • la lucidatura (polishing): rendiamo più lisci e lucidi i denti tramite l’utilizzo di polveri e paste a bassa abrasività che ci permettono anche di rimuovere macchie e discromie;
  • controllo e istruzioni: controlliamo che non siano presenti problemi all’interno della bocca e ti forniamo consigli e istruzioni personalizzate per occuparti della tua igiene dentale anche a casa.

Quanto spesso prenotare l’appuntamento

L’igiene orale domiciliare da sola non è sufficiente a mantenere lontani i batteri dalla bocca. Infatti, non è possibile con il solo utilizzo dello spazzolino raggiungere tutte le zone della bocca e rimuovere la placca, che se non rimossa si struttura e diventa tartaro, impossibile da eliminare con l’igiene dentale domiciliare. Per questo consigliamo di eseguire una seduta di igiene dentale professionale ogni 6 mesi. Nel caso il paziente presenti particolari problemi saremo noi a consigliargli di ridurre i tempi di attesa tra un appuntamento e l’altro a 3 o 4 mesi, o, al contrario, in caso di assenza di problemi ad allungare i tempi e consigliare una seduta all’anno. 

Se sei appena rientrato dalle ferie, o è da tanto che non ti sottoponi a una seduta di igiene dentale professionale, ti aspettiamo in Studio. Prenota qui il tuo appuntamento.

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

denti dritti con apparecchio trasparente

Denti dritti con l’apparecchio trasparente? Ecco come funziona!

Denti dritti con l’apparecchio trasparente? Ecco come funziona! 1200 628 Amadental

Esistono diversi modi per rendere i denti dritti e tra le diverse tecniche esistenti avrai di certo sentito parlare dell’apparecchio trasparente. Si tratta di un rivoluzionario trattamento che ci permette di allineare i denti grazie a delle mascherine trasparenti quasi impercettibili dall’esterno. Scopriamo insieme in questo articolo come funziona!

L’importanza di avere un bel sorriso

Avere un bel sorriso non significa solo avere un viso più armonioso e apparire più belli. Avere denti dritti influisce anche sulle funzionalità della bocca, come masticazione e fonazione, ma anche sull’autostima di chi indossa il sorriso, perché permette di sentirsi più a proprio agio e sicuri di sé e quindi anche di relazionarsi al meglio con le altre persone. 

Fra i trattamenti ortodontici più rivoluzionari troviamo proprio l’apparecchio trasparente. Ma come funziona? Quali sono gli step da affrontare se desideri affidarti a questo trattamento?

Denti dritti con l’apparecchio trasparente: da dove iniziare?

Il primo passo per intraprendere questo percorso è consultare un ortodontista. Durante la prima visita, insieme al dottore, verranno analizzati gli obiettivi del paziente, le modalità di trattamento e i relativi costi. denti dritti con l'apparecchio trasparente

In seguito, il dottore procederà con l’anamnesi, per valutare la storia clinica del paziente, e il controllo della bocca: questo gli consentirà di verificare la posizione dei denti, le condizioni di salute generale del paziente, la fattibilità del trattamento con apparecchio trasparente e le prime indicazioni sul trattamento. 

Una volta definito che la soluzione scelta è l’apparecchio trasparente, verranno eseguiti esami più specifici mediante l’ausilio di diverse tecnologie:

  • fotografie 
  • esami radiologici 
  • TAC
  • scanner intraorale. 

L’ultima tecnologia è fondamentale perché permetterà al dottore di rilevare l’impronta dentale digitale della bocca del paziente.

Il trattamento con apparecchio trasparente

Sulla base dell’immagine della bocca del paziente rilevata con lo scanner intraorale verrà pianificato il trattamento in modo molto preciso, studiando tutte le fasi intermedie oltre che il risultato da ottenere. Questo studio consentirà di creare delle mascherine trasparenti che, sostituite ogni due settimane circa, aderiranno perfettamente ai denti del paziente, esercitando delle forze graduali che permetteranno di ottenere denti dritti, nella corretta posizione. 

Il paziente dovrà indossare le mascherine, dette anche aligners, per tutto il giorno, ma potrà toglierle per mangiare ed occuparsi dell’igiene orale quotidiana. Potrai sostituire autonomamente e a seconda delle esigenze verranno fissate delle visite di controllo per assicurarsi che l’allineamento proceda come da previsioni. 

A seconda della situazione di partenza la durata dell’intero trattamento potrà variare dai 6 ai 24 mesi.il risultato saranno denti dritti e un sorriso armonioso!

Insomma, affidarsi al trattamento con apparecchio trasparente è un gesto semplice, ma può cambiare il tuo sorriso!

Se anche tu vuoi avere denti dritti, contattaci!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

impianto dentale fa male

L’impianto dentale fa male? Scopriamolo insieme!

L’impianto dentale fa male? Scopriamolo insieme! 1200 628 Amadental

“Dottore, proverò dolore durante l’intervento di implantologia?” Questa è una delle domande più frequenti che ci sentiamo porre nel nostro studio e a cui vogliamo rispondere in questo articolo. Prima di scoprire se l’impianto dentale fa male, vogliamo approfondire con te come funziona questo trattamento.

Impianto dentale: di cosa si tratta?

L’implantologia dentale è un trattamento odontoiatrico che ci permette di migliorare il sorriso di coloro che hanno perso uno o più denti. Conosciamo tutti l’importanza di un bel sorriso: oltre a migliorare l’estetica, infatti, avere un sorriso completo ci permette di svolgere fondamentali funzioni senza problemi, come mangiare e parlare. L’impianto dentale ci permette di sostituire i denti persi: è composto da una vite in titanio che, posizionata all’interno dell’osso del paziente andrà a sostituire la radice naturale del dente e da una corona in ceramica che è invece la parte visibile dell’impianto e sostituisce a tutti gli effetti il dente naturale per estetica e funzionalità.

L’impianto dentale fa male?

Cerchiamo ora di rispondere alla domanda che più spesso ci viene posta: “proverò dolore se mi sottopongo ad un intervento di implantologia?”.impianto dentale fa male

Vogliamo rassicurarti: nel nostro Studio siamo molto attenti a rendere l’intervento il meno invasivo possibile, grazie ad una attenta pianificazione, all’aiuto da parte delle tecnologie e alla rapidità con cui effettuiamo l’intervento. 

Durante l’intervento, poi, non verrà provato nessun dolore perché verrà svolto in anestesia locale, una puntura quasi impercettibile. 

L’intervento di implantologia, quindi, non è affatto un intervento doloroso. Nonostante questo, è normale che nel processo di guarigione post-operatorio si possano verificare del gonfiore o lievi effetti collaterali che saranno del tutto gestibili grazie alla prescrizione di antidolorifici, anti-infiammatori e se necessario antibiotici, che consentiranno di gestire gli effetti dopo l’intervento senza fastidi.

Questi effetti post operatori sono del tutto normali e svaniranno nel giro di qualche giorno. 

La cura dell’impianto dentale dopo l’intervento  

Il periodo immediatamente successivo all’intervento è molto importante. Per assicurarsi una buona guarigione ed affrontare al meglio il decorso post-operatorio dovrai seguire alcune raccomandazioni che ti forniremo una volta eseguito l’intervento. 

Insieme alla cura farmacologica prescritta, è importante eseguire con attenzione l’igiene orale: nella zona interessata, essendo particolarmente delicata, consigliamo di sospendere l’utilizzo dello spazzolino fino alla rimozione dei punti, ed utilizzare un buon colluttorio. 

È inoltre importante prestare attenzione all’alimentazione: evita i cibi troppo caldi e preferisci cibi morbidi o liquidi nella settimana successiva all’intervento.

Insomma, l’implantologia è un trattamento sicuro e non doloroso, che ti permette di ritrovare il tuo sorriso in modo definitivo. 

Se anche tu vuoi riavere i tuoi denti persi, contattaci!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

implantologia dentale a carico immediato vantaggi

3 vantaggi dell’implantologia dentale a carico immediato

3 vantaggi dell’implantologia dentale a carico immediato 1200 628 Amadental

La perdita dei denti è un evento che influisce negativamente sul benessere delle persone e non parliamo solo di quello fisico, ma anche di quello psicologico! Avere un sorriso completo, infatti, oltre a permetterci di mangiare e parlare, ci permette anche di relazionarci senza imbarazzo con le persone che incontriamo quotidianamente. La buona notizia è che grazie all’implantologia dentale a carico immediato potrai non solo tornare ad avere i tuoi denti fissi, ma farlo in modo rapido e immediato!

Implantologia dentale a carico immediato: scopriamola insieme

Come forse già sai, l’implantologia è quella tecnica che ci permette di sostituire i denti persi tramite l’inserimento di una vite in titanio all’interno dell’osso del paziente su cui verrà poi posizionata una corona in ceramica che andrà a sostituire per estetica e funzionalità il dente naturale. Esistono due diverse tecniche di implantologia che si differenziano per le tempistiche di posizionamento della corona in ceramica:l’implantologia dentale a carico differito e quella a carico immediato. L’implantologia a carico differito è il protocollo più tradizionale che prevede l’attesa di 3-6 mesi prima del posizionamento della corona sull’impianto, per permettere alla vite di integrarsi correttamente nell’osso.

L’implantologia dentale a carico immediato, invece, ci permette di posizionare la corona sull’impianto entro le 48 ore successive all’intervento, permettendo comunque l’osteointegrazione. Questo è possibile grazie all’esperienza in campo odontoiatrico e all’innovazione tecnologica, che ci ha consentito di creare impianti dentali più piccoli, di materiali più morbidi, in modo da evitare qualsiasi tipo di trauma.

I requisiti necessari 

Esistono dei requisiti fondamentali per sottoporsi a questo trattamento, che verranno valutati da noi in fase di pianificazione e durante l’intervento. Questi requisiti riguardano principalmente la stabilità primaria dell’impianto. Si tratta cioè dell’assenza di micromovimenti superiori a 150 µm successivamente all’inserimento, un parametro che dipende principalmente dalle condizioni generali di salute del paziente e dalla tipologia di osso nel quale l’impianto sarà inserito. 

I 3 vantaggi dell’implantologia dentale a carico immediato

Una volta valutata la stabilità primaria e le condizioni generali e della bocca del paziente, 

implantologia dentale a carico immediato

è possibile ricorrere all’implantologia dentale a carico immediato. Questa tecnica porta con sé diversi vantaggi, eccone 3.

  • La riduzione dei tempi. Il più grande vantaggio è ovviamente l’immediatezza della riabilitazione. Il paziente non dovrà attendere e potrà tornare alla vita quotidiana già in poche ore, riducendo quindi i tempi del trattamento.
  • La riduzione dei costi. Infatti, un solo intervento significa anche meno appuntamenti, meno anestesia e meno esami. 
  • La migliore guarigione delle gengive. Le gengive infatti si adatteranno fin da subito senza appiattirsi.

Insomma, se la situazione della bocca del paziente lo permette, ricorrere all’implantologia dentale a carico immediato è una soluzione sicura e altamente vantaggiosa.

Per sapere se fa al caso tuo è necessario eseguire una visita per analizzare la situazione. 

Non rinunciare a ritrovare il tuo sorriso, prenota la tua visita!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

Come superare la paura del dentista

Come superare la paura del dentista? Ecco i nostri consigli!

Come superare la paura del dentista? Ecco i nostri consigli! 1200 628 Amadental

Tachicardia, sudorazione, tremori e senso di ansia non appena senti nominare la parola dentista? Non sei da solo! Si tratta di odontofobia, una fastidiosa condizione che colpisce grandi e piccini. Questa situazione non deve essere accettata: scopri in questo articolo come superare la paura del dentista!

Odontofobia: che cos’è la paura del dentista

Come superare la paura del dentista? Conosci il tuo nemico! 

L’odontofobia, meglio conosciuta come paura del dentista, è una vera e propria fobia riconosciuta anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e caratterizzata dalla paura estrema dei dentisti e delle cure dentistiche. Tra i sintomi con cui generalmente si presenta troviamo la sensazione di soffocamento, l’eccessiva sudorazione, la tachicardia, la nausea e gli attacchi di panico. La paura del dentista può addirittura portare chi ne soffre ad evitare le visite dal dentista sebbene la situazione della bocca lo richieda. 

Le cause di questa paura possono essere diverse: esperienze traumatiche vissute in passato, cattiva informazione o racconti traumatici riportati da persone vicine. 

Come superare la paura del dentista 

È importante non trascurare questa condizione e cercare di superarla perché questa fobia potrebbe rendere difficili le cure odontoiatriche da parte del dentista o addirittura portare il paziente ad evitarle anche in caso di necessità, compromettendo la salute della bocca e il benessere generale della persona. Superare questa paura è possibile, servirà un po’ di buona volontà per superare i propri limiti. Ecco i nostri consigli: 

  • scegli un dentista che ti ispiri fiducia: un professionista competente con esperienza nel trattamento di pazienti odontofobici e che sappia chiarire tutti i tuoi dubbi. 
  • Affronta ciò che temi: cerca di informarti e conoscere l’argomento che ti spaventa, di non rimandare l’appuntamento e di non evitare l’argomento, perché anche solo parlarne potrebbe migliorare la tua situazione. 
  • Programma le tue visite: in questo modo potrai prepararti gradualmente all’appuntamento.
  • Fatti accompagnare da una persona di fiducia che ti trasmetta tranquillità, che ti distragga prima di entrare e che sia il tuo punto di riferimento anche dentro lo studio.

Come superare la paura del dentista con la sedazione cosciente

come superare la paura del dentista

I consigli che ti abbiamo fornito ti serviranno a lavorare su te stesso e cercare di superare da solo i tuoi limiti. 

Se queste tecniche non fossero sufficienti, nel nostro studio è presente una tecnologia che potrà aiutarti a superare la paura e ad affrontare con tranquillità qualsiasi trattamento. 

Si tratta della sedazione cosciente, un’innovativa tecnica che attraverso la somministrazione di una miscela di ossigeno e azoto è in grado di indurre uno stato di rilassamento nel paziente. Questo permetterà di eliminare il dolore e gli stati d’ansia mantenendo il paziente sveglio e cosciente durante tutto il trattamento. 

Oltre che permettere di vivere con serenità le cure dentistiche al paziente, gli permetteranno di avere un’esperienza positiva che aiuterà a ridurre gradualmente la paura del dentista.

La paura del dentista va quindi trattata come qualsiasi altra fobia e dovrà essere affrontata per essere sconfitta. Prendersi cura della propria salute orale è fondamentale ed è un’azione che non deve essere evitata a causa di questa fobia. Se ti serve aiuto per affrontarla o volessi maggiori informazioni, non esitare a contattarci cliccando qui.

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.

Apparecchio ortodontico trasparente: un trattamento adatto a tutti!

Apparecchio ortodontico trasparente: un trattamento adatto a tutti! 1200 628 Amadental

Tutti ormai conosciamo l’apparecchio ortodontico trasparente: l’apparecchio che ci permette di allineare i denti senza che nessuno se ne accorga. Questo rivoluzionario trattamento è spesso associato ai pazienti più adulti proprio per la sua trasparenza, un vantaggio che permette di essere discreto e quindi di mantenere l’estetica del volto. Molti non sanno, però, che questo trattamento è consigliato per tutte le fasce di età, anche ai bambini: vediamo insieme perché!

Come funziona l’apparecchio ortodontico trasparente

Il trattamento con apparecchio ortodontico trasparente si compone di una serie di mascherine trasparenti chiamate aligners, che, sostituite ogni 1 o 2 settimane a seconda delle esigenze, sono in grado di spostare i denti riportandoli alla loro posizione allineata. Queste mascherine vengono costruite sulla base dell’impronta dentale del singolo paziente, rilevata grazie allo scanner intraorale: proprio per questo risultano comode ed efficienti.

A chi è adatto l’apparecchio ortodontico trasparente?

Spesso si pensa che l’apparecchio trasparente sia adatto solo ad alcuni casi, in particolare agli adulti che vogliono migliorare il sorriso senza dover compromettere l’estetica del volto con l’apparecchio tradizionale. L’apparecchio ortodontico trasparente è in realtà un trattamento in grado di risolvere quasi tutti i tipi di malocclusioni, nelle diverse tipologie di paziente, al pari dell’apparecchio tradizionale. 

I vantaggi negli adulti.

Come detto in precedenza, l’apparecchio ortodontico trasparente è particolarmente indicato nei pazienti adulti che desiderano raddrizzare i denti senza che nessuno se ne accorga. La sua trasparenza, infatti, permette di evitare i disagi estetici dell’apparecchio metallico e quindi lo rende un trattamento adatto a questo tipo di esigenza. Inoltre, la possibilità di rimuoverlo, permette di mangiare senza disagi e di partecipare quindi senza imbarazzo a qualsiasi occasione.

I vantaggi nei bambini.

apparecchio ortodontico trasparente

I vantaggi che l’apparecchio ortodontico trasparente porta con sé nei piccoli pazienti sono moltissimi!

Eccone alcuni:

  • l’assenza di elementi metallici evita il pericolo derivante da traumi durante le attività sportive o i giochi;
  • gli aligners possono essere addirittura indossati come protezione dentale negli sport agonistici;
  • la possibilità di rimuovere le mascherine rende più semplice ed efficace l’igiene orale quotidiana, spesso trascurata dai bambini. 
  • evita il fastidio e le allergie dovute alla presenza di fili metallici all’interno della bocca.

Insomma, questo trattamento porta con sé numerosi vantaggi anche nei piccoli pazienti. Intervenire in età evolutiva, inoltre, permetterà di ottenere risultati in modo più rapido ed efficiente.

Come iniziare il trattamento con l’apparecchio ortodontico trasparente

Per iniziare il percorso con questo rivoluzionario trattamento, ti basterà prenotare la prima visita. In questo modo potremo prendere l’impronta dentale della tua bocca, che ci permetterà di valutare il tuo caso specifico, il percorso più adatto a te e pianificare il trattamento in tutte le sue diverse fasi.

Ti aspettiamo nei nostri studi di Milano per scoprire l’apparecchio trasparente!

Seguici sui nostri canali social FACEBOOK e INSTAGRAM.